Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Refuge de l'Aiguille du Goûter

   

Collegamenti disponibili:

03/08/2008. Quota m 3817. Testo e foto di Andrea Rolando.
Il rifugio dell'Aiguille du Goûter è il principale punto di appoggio per gli alpinisti impegnati nell'ascensione del Monte Bianco lungo la cosiddetta Via Normale francese. L'edificio, risalente al 1962 ed appartenente al Club Alpin Français, dispone di 100 posti e sorge in prossimità dell'Aiguille du Goûter, il primo contrafforte glaciale della lunga cresta che, sviluppandosi da nord verso sud, conduce prima alla arrotondata calotta del Dôme du Goûter e quindi alla vetta del Monte Bianco.
L'attuale rifugio, costantemente sovraffollato e poco confortevole, sarà affiancato a partire dal 2012 da un altro rifugio, attualmente in fase di costruzione.
L'Aiguille du Goûter si può raggiungere in giornata a partire da St. Gervais Les Bains grazie al caratteristico Tramway du Mont Blanc, un piccolo treno a cremagliera che conduce fino alla stazione del Nid d'Aigle, a quota 2372 m. Da qui si prosegue a piedi in direzione del Refuge de Tête Rousse (3167 m), poi si risale un ripido e talvolta pericoloso pendio di sfasciumi fino a raggiungere il Refuge du Goûter.
Dal rifugio si gode di una vista eccezionale su Chamonix e su tutta la valle dell'Arve, sull'Aiguille du Midi, l'Aiguille Verte, il Mont Maudit, il Mont Blanc de Tacul e l'Aiguille de Bionnassay. Curiosamente, la sommità del Monte Bianco non è visibile poiché nascosta dal vicino Dôme du Goûter.