Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Uja di Ciamarella

   

Collegamenti disponibili:
Albaron di Savoia
Cima della Crocetta
Croce Rossa
Ouille du Midi
Piccola Ciamarella
Punta Chalanson
Rocca Turo
Sella dell'Albaron
Torre d'Ovarda
Uia di Mombran
Uia di Mondrone

08/09/2007. Quota m 3676. Testo e foto di Claudio Savarino.
Vista dalla pianura del torinese l’Uja di Ciamarella sembra una grande torre di roccia. Imponente, diversa dalle altre cime che si stagliano nel profilo dello spartiacque italo-francese. Con i suoi 3676 metri è la cima più alta delle valli di Lanzo. La via normale parte dal Pian della Mussa nella val d’Ala. L’ascesa può essere effettuata con il pernottamento presso il rifugio Gastaldi, oppure in giornata con una lunga escursione che supera un dislivello di quasi 1800 metri. Il sentiero molto evidente sale dal Pian della Mussa fino al Pian dei Morti, dove si divide, uno va verso il rifugio Gastaldi l’altro svolta a destra e sale verso il vallone del Pian del Gias. Dopo avere attraversato l’impetuoso ruscello si sale lungo la grande morena che porta ai piedi di quello che rimane del ghiacciaio della Ciamarella. L’ultimo tratto, dopo il ghiacciaio, si sviluppa lungo una ripida dorsale detritica che porta alla cima. Data la posizione centrale nella geografia delle alpi occidentali il panorama è veramente da angolo giro.