Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Colle della Culatta

   

Collegamenti disponibili:
Argentera cima sud
Cima di Fremamorta
Punta Fenestrelle

27/09/2008. Quota m 2950. Testo e foto di Maurizio Sante.
Da Borgo S.Dalmazzo si prosegue in direzione Valdieri arrivando a Terme di Valdieri; si continua sempre in auto lungo il Vallone della Casa per strada a volte asfaltata, altre sterrato, sino al Pian della Casa del Re a quota m 1743; si apre al panorama una amplissima conca. Si lascia qui l'auto; poco oltre un cartello a quota 1762 indica il sentiero di salita per il rifugio Remondino che, poco dopo, comincia a intravvedersi quasi fosse su una rupe prospiciente la salita; dietro appare la Nasta. Si continua su terreno facile, massi e pochi larici, lasciando a destra la deviazione per il colle di Mercantour (m 2070). Dopo meno di due ore si arriva (m 2430) al rifugio gestito dal CAI di Cuneo e siamo nel Vallone di Assedras. A sud è la catena del CAI. Si prosegue verso W seguendo segnavia e ometti su una grossa pietraia; necessario un minimo di prudenza, soprattutto in presenza della prima neve che può nascondere i segnavia. Si arriva nei pressi del lago di Nasta (m 2800), che si costeggia sul lato destro. Si individua il colle della Culatta, ampia insenatura sulla catena di cime che si diparte dall'Argentera e si procede in direzione, superando con facile arrampicata pietraie e nevai. Il colle si raggiunge a m 2950; da esso si ammirano le principali cime della catena dell'Argentera verso sud (Bastione, Brocan, Ghiliè) e verso nord (Argentera, Nasta), ma lo sguardo corre lontano. A poco più di 100 metri si staglia la cima del Baus che si può risalire lungo il crostone, rimanendo nel proprio versante, ma parliamo di difficoltà alpinistiche (F).