Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Forte Roncia

   

Collegamenti disponibili:
Fort de la Petit Turra
Forte Pattacroce
Forte Varisello
Monte Malamot
Pointe du Vieux
Punta Roncia
Punta Toasso Bianco
Signal du Grand Mont Cenis
Signal du Petit Mont Cenis
Sommet de la Nunda
Sotto la Punta Lamet

16/09/2003. Quota m 2294.Testo e foto di Andrea Rolando.
Costruito tra il 1877 e il 1880 il forte Roncia è una delle opere più significative tra quelle della zona del Moncenisio. Si presenta esternamente come una costruzione a pianta circolare in fossato, e ripropone lo stesso impianto che caratterizza le fortificazioni italiane e francesi dello stesso periodo: due ordini di artiglieria sovrapposti, uno destinato alla difesa ravvicinata dei fucilieri e l’altro occupato da 6 cannoni in casamatta puntati verso il colle del Piccolo Moncenisio. Nel 1915 vennne disarmato per rispondere alle necessità del fronte orientale (il Forte Chaberton condivise la stessa sorte), ma al termine della Grande Guerra la sua concezione era ormai superata dall’avvento di nuove armi e dagli sforzi bellici francesi. Il forte Roncia fu quindi convertito a caserma e destinato ad alloggiare le truppe impiegate alla batteria in caverna denominata B4, costruita nei pressi del forte tra il 1932 e il ’35.
Oggi, dopo decenni di abbandono, il forte è stato recuperato con intelligenza dalle autorità francesi, ed è visitabile liberamente.
Il forte è raggiungibile dal Piano delle Fontanette, dove si imbocca un sentiero segnalato che conduce all’opera in pochi minuti. Il panorama si apre sull’anfiteatro del Moncenisio e sul lago artificiale, sui ghiacciai della Vanoise e sull’impressionante barricata rocciosa formata dal gruppo Roncia-Lamet.