Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Monte Losetta

   

Collegamenti disponibili:
Colle Bicocca
Monte Aiguillette
Monviso
Pan di Zucchero
Pelvo d'Elva
Pic d'Asti
Punta Tre Chiosis
Punta Udine
Punta Venezia
Rocca Bianca
Rocce Fourion

29/08/2006. Quota m 3054. Testo e foto di Andrea Castagno.
Cima in Val Varaita, immediatamente a ridosso del Monviso, con ottima visuale sulla parete ovest con i suoi residui ghiacciai pensili e a due passi dalla antistante punta Gastaldi. Il Monte Losetta è raggiungibile in diversi modi, sia da Castello di Pontechianale percorrendo il vallone di Vallanta (con punto d’appoggio nel rifugio Vallanta, oppure per la via più breve che è il vallone di Soustra.
Si parcheggia l’auto nei pressi delle Grange del Rio nello spiazzo presso un tornante della strada che porta al Colle dell’Agnello. Il sentiero, sempre ben segnalato, si tiene inizialmente alto sopra il corso d’acqua fino a che si raggiunge il centro del vallone di Soustra con numerosi alpeggi per la maggior parte diroccati. Si percorre l’intero vallone con andamento pressoché pianeggiante; già da qui si nota la forma piramidale del Losetta. Giunti al termine del ripiano il sentiero riprende a salire fino a raggiungere una conca superiore, dove sorgono i ruderi della Capanna della Losetta m 2536. Da qui si continua a salire con pendenza sostenuta e, percorrendo una lunga diagonale su terreno detritico, si perviene al Passo della Losetta m 2850, da dove si può scendere nel vallone di Vallanta, con l’omonimo rifugio proprio sotto. Si volge quindi a sinistra e si percorre l’ampia cresta che non presenta nessuna difficoltà fino a raggiungere la croce di vetta.
E’ un itinerario che non gode di alta frequentazione, e per questo si possono incontrare parecchi animali, dalle marmotte a colonie di stambecchi. Dalla cima grandiosa è la vista su Monviso e tutte le cime minori nord-ovest. Punta Roma, Punta Udine, Punta Gastaldi e Viso di Vallanta appaiono a portata di mano.