Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Punta Charra

   

Collegamenti disponibili:
Cima della Sueur
Guglia d'Arbour
Monte Jafferau
Punta Clotesse
Punta del Frejus
Punta di Chalance Ronde
Punta Nera

15/09/2005. Quota m 2844. Testo e foto di Andrea Rolando.
Interessante itinerario che si sviluppa in uno degli angoli meno frequentati della Valle di Susa.
Da Beaulard una tortuosa strada asfaltata conduce fino a Puy: qui si imbocca una carrozzabile a fondo naturale che, superato il bivio per il Colomion, termina a quota 2100m circa.
Il primo tratto dell’escursione si sviluppa lungo l’ex strada militare che raggiunge il panoramico Passo della Mulattiera, dove si trova una grossa caserma.
Seguendo alcune indicazioni si percorre un breve tratto di cresta fino all’attacco della Via ferrata degli Alpini che, tagliando tutta la parete nord della Punta Charrà, raggiunge il Passo della Sanità a quota 2629m.
Questo sentiero venne realizzato nel 1940 per facilitare i rifornimenti di alcune postazioni evitando il fuoco nemico: questo tracciato sfrutta una lunga cengia naturale ed è attrezzato con catene che facilitano l’attraversamento di alcuni canaloni (spesso ingombri di neve all’inizio dell’estate).
Il sentiero è facile ma abbastanza esposto, e deve quindi essere percorso con prudenza.
Raggiunto il Passo della Sanità si volge a destra e si risale faticosamente la cresta orientale della Punta Charrà fino alla croce di vetta, da dove si apre un bel panorama sulla conca di Bardonecchia e sulle montagne dell’alta Valle di Susa.
La discesa può essere effettuata lungo lo stesso itinerario di salita, ma è consigliabile seguire il sentiero che da Passo della Sanità scende nel selvaggio Vallon des Acles e raggiunge il Col des Acles, dove sorgevano le fortificazioni francesi. Una breve risalita conduce al Passo della Mulattiera, da cui rapidamente si fa ritorno al punto di partenza.