Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Punta Vallonetto

   

Collegamenti disponibili:
Monte Albergian

05/08/2007. Quota m 2786. Testo e foto di Maurizio Tron.
Salita alla Punta Vallonetto passando per il Monte Gran Mioul ed il Monte Albergian. L’itinerario qui proposto non è certamente il più rapido per giungere in cima, ma permette di compiere uno splendido giro delle montagne che circondano il vallone del rio Gran Muels. Una volta toccata la cima del Monte Gran Mioul - dopo aver guadagnato l’Albergian - come descritto all’itinerario:
http://www.gulliver.it/modules.php?name=gulli_itinerari&file=dettaglio&n_area=&id_gita=8977, si può raggiungere la meta sia lungo la cresta che unisce le due vette, sia scendendo sul sentiero che dal Col del Pis porta al Colle dell’Albergian. La ‘Guida ai Monti d’Italia - Alpi Cozie Centrali’ del Ferreri, edita dal CAI non fa distinzione fra i due itinerari per quanto riguarda la facilità, ma personalmente preferisco il secondo, stante l’oggettiva pericolosità del primo; in ogni caso, se tenterete quest’ultimo, incontrerete, quand’è stagione, una fioritura eccezionale di stelle alpine, quale non credo di aver mai visto in molti anni di frequentazione delle Alpi. In linea di massima occorre scendere dal Gran Mioul direttamente sul suo versante sud: quasi al termine della ripida discesa s’incontrerà la mulattiera che unisce i due colli. Muovendosi verso ovest in direzione del Col del Pis ci si troverà a un certo punto sotto la Punta Vallonetto; basterà a questo punto inerpicarsi sui facili ma ripidi pendii per toccarne la cima, costituita da un torrione roccioso di modeste dimensioni.
L’itinerario di discesa consigliabile è il seguente: si segue fedelmente la cresta che unisce la cima alla Punta Ciapèl fino a raggiungere un colletto; di qui si scende direttamente verso il vallone. Come ottimamente suggerito dall’itinerario di cui al link, giunti allo slargo a quota 2300 m, tenersi sulle tracce di sentiero a sinistra, anche se la direzione pare sbagliata; le indicazioni S. d. F. che si troveranno una volta raggiunto il fondovalle del Mendia consentiranno di tornare al punto di partenza.