Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version française
English version
Immagine più grande

Punta Tersiva

   

Collegamenti disponibili:
Gran Paradiso
Mont Glacier
Monte Corquet
Monte Emilius
Punta Fenilia
Punta Leppe
Torre Ponton

28/07/2009. Quota m 3512. Testo e foto di Franco Rostagno.
Da Gimillan si segue il sentiero 8 che sale per i prati dietro il paese, e prosegue poi a mezzacosta. Dopo una leggera discesa al ponte di Ecloseur m 1925 si riprende a salire per il vallone, lasciando a sinistra la cascata dell'Alpe Pila, e giungendo così alle Alpi Grauson Vecchie m 2271 (ottima sorgente). Si prosegue per il sentiero principale, fino ad un bivio. Si prende a destra, toccando in breve l'Alpe Pralognan m 2418. Si prosegue per il lungo vallone, fino alle Alpi Ervillieres m 2519. Nei dintorni di queste è possibile bivaccare con tendina.
Si prosegue per il vallone, fino a quando è visibile una bella cascata sulla sinistra. SI segue una traccia che supera il pendio erboso, e porta alla conca dell'ex-lago terminale del ghiacciaio del Tessonet. Alcuni ometti indicano la via migliore attraverso la conca detritica, fino alla morena frontale. Calzati i ramponi si sale verso il centro del ghiacciaio, e piegando poi verso sinistra, puntando alla base del pendio canale detritico che culmina con il colletto della Tersiva. Si attraversa qualche crepaccio ben visibile e finito il ghiacciaio, una marcata traccia su pendio detritico molto faticoso e cedevole, porta al colletto m 3312. Di qui la larga cresta, percorsa da una traccia, non presenta più alcuna difficoltà (a meno che non vi sia forte innevamento) fino alla vetta, contrassegnata da una statua della Madonna, una croce ed un altare in pietra.

Dislivello m 1750
Difficoltà F
Tempo 4.30 - 6 h