Home page
Mappa locale
Istruzioni

Version franšaise
English version
Immagine pi¨ grande

Testa Bianca

   

Collegamenti disponibili:
Becca di Viou
Col Tsofeiret

24/08/2008. Quota m 3413. Testo e foto di Massimo Petrini.
Magnifico belvedere raggiungibile con lunga camminata, divisibile in due parti con pernottamento al rifugio Amianthe, ottimamente gestito.
Lasciata l'auto a Glassier (via Aosta, Valpelline, Ollomont, Glassier), al parcheggio terminale della Strada Regionale si prende l'ampia mulattiera che sale decisa agli alpeggi di By, che si raggiunge in poco meno di un'ora. Arrivati a By, 2000 metri, si incrocia la interpoderale che sale verso il Col Fenŕtre e si continua per un sentiero marcatissimo e tutta la salita al rifugio Ŕ da qui visibile.
Il sentiero sale in modo abbastanza dolce e arriva all'ultimo alpeggio la Tza della Comune 2302 metri in circa un'ora da By. Da qui in avanti il sentiero sale decisamente in un traverso verso sinistra e a 2436 metri, sotto le Rocce della Punta Ratti inizia una serie interminabile di zig-zag, che si snoda sotto un fascia di rocce scure attraversate da una cascatella, sopra alle quali c'Ŕ il Rifugio.
In cima a questa erta salita si arriva al cosiddetto "passo del Bidone" dove si trova una catena fissa, pi¨ scenografica che necessaria, o passare al centro del canalino dove c'Ŕ un vecchio cavo.
La Capanna Amianthe Ŕ ora a poche centinaia di metri a 2979 metri. GiÓ qui il panorama Ŕ stupendo e abbraccia tutto il circo di By, la catena del Morion e a sud Aosta, il Gran Paradiso, l'Emilius.
Proseguendo oltre il rifugio il sentiero abbastanza marcato si stacca verso est su detriti e sale fino a un risalto detto Naso della Testa a 3129 m, segnato da un ometto; si segue ancora il sentiero contrassegnato da ometti su detriti e nevai in principio di stagione, poi si pu˛ puntare direttamente a nord verso la vetta che Ŕ molto larga e ampia e che si raggiunge in circa 1 ora e 15' dal rifugio.